CODICE ETICO E MODELLO ORGANIZZATIVO


La Struttura Residenziale Psichiatrica Casa di Cura Villa Armonia Nuova ha adottato il proprio Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 (di seguito "Modello"), quale ulteriore requisito richiesto dalla Regione per poter erogare prestazioni sanitarie in regime di accreditamento per conto del Servizio Sanitario Regionale. Attraverso tale Modello, la Struttura intende affermare e diffondere una cultura aziendale improntata ai principi di legalità, trasparenza, eticità e correttezza.

Il Decreto 231/2001, recante la "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica", ha introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento giuridico la responsabilità in sede penale degli enti, che si aggiunge a quella della persona fisica che ha realizzato materialmente uno dei reati contemplati nel decreto, commessi nell'interesse o a vantaggio della Società.

E' tuttavia previsto che la responsabilità della Società, pur in presenza di un reato contemplato dal decreto, possa non configurarsi qualora la Società abbia adottato ed efficacemente attuato misure idonee a prevenirne la commissione. Tali misure consistono essenzialmente nell'adozione di specifici modelli organizzativi (Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del D. Lgs. 231/2001) e nella vigilanza da parte di un Organismo apposito (Organismo di Vigilanza), indipendente ed esterno, dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo e deputato al controllo dell'attuazione efficace delle prescrizioni contenute all'interno del Modello e del Codice Etico ai fini della prevenzione dei reati contemplati all'interno del D. Lgs. 231/2001 e s.m.i..
L'adozione e l'efficace attuazione del Modello, oltre a costituire una circostanza esimente della responsabilità della Società, rappresenta, altresì, uno strumento di ottimizzazione delle misure di monitoraggio interno previste ai sensi del Modello Integrato Qualità e Sicurezza già vigente all'interno della Struttura, ed un efficace stimolo al consolidamento di una prassi aziendale ispirata a principi etici che consentano di agire nel rispetto della normativa vigente ed assicurare la migliore qualità delle prestazioni erogate. Attraverso l'adozione del Modello, la Struttura intende, pertanto, affermare e diffondere una cultura aziendale improntata:
- alla legalità, trasparenza, eticità, correttezza e rispetto delle regole, pertanto nessun comportamento illecito può ritenersi consentito;
- al controllo delle fasi decisionali e operative dell'attività aziendale, al fine di prevenire la commissione dei reati previsti ai sensi del D. Lgs. 231/2001.

Strettamente correlato al Modello è il Codice Etico, ovvero un codice di comportamento contenente l'enunciazione dei principi e valori cui devono uniformarsi i comportamenti di tutti i dipendenti/collaboratori dell'azienda nello svolgimento della propria attività in nome e per conto della Struttura.